C'è un progetto per abolire il traghettamento ferroviario nello Stretto di Messina? Però parte l'alta velocità ferroviaria nell'Isola.

Le prove generali del traghettamento a piedi fra le due sponde calabresi e siciliane erano state effettuate a Pasqua 2009, e dopo circa sei anni si ripresenta per i Siciliani lo spettro del definitivo traghettamento dei treni da e per il nord.

Ritenevamo che il problema a distanza di tempo fosse rientrato ed invece no, si ripresenta in maniera molto più grave con il definitivo smantellamento della continuità territoriale. Smantellamento che non tiene conto ne dei servizi che devono essere assicurati ai cinque milioni di Siciliani ne delle cinquecento famiglie che vedranno scomparire le risorse finanziarie per il loro sostentamento, tenuto conto che c'è ancora aperta la questione degli ex dipendenti Ferrotel.

C'è un progetto per abolire i traghetti Fs? Siamo convinti di si!

Con un tempismo da record, mentre sono ancora in dubbio le sorti del traghettamento, il 23 gennaio alla Kore di Enna si teneva il tavolo tecnico per la presentazione della mega opera della Palermo-Catania che nel Contratto di programma 2012-2016 ha solo 829 milioni di finanziamento. Tre stranezze. La prima:- quest'opera non ha tutte le coperture finanziare per l'intero percorso. La seconda:- quest'opera fa parte del cosiddetto Corridoio "Scandinavia-Mediterraneo" della Rete Trans-Europea di trasporto ferroviario e non è immaginabile pensare di chiudere lo Stretto al traghettamento dei treni. La terza:-che con la somma complessiva del finanziamento previsto per la realizzazione della sola Palermo-Catania (5.757 milioni) si potrebbero raddoppiare e velocizzare la Pa-Me (Castelbuono-Patti), la Me-Ct (Giampilieri-Fiumefreddo), la Catania Acquicella-Siracusa, la velocizzazione della Siracusa-Ragusa-Gela-Calatnissetta e per ultimo la velocizzazione della Trapani-Palermo.

Ma si continua a parlare solo ed esclusivamente della Palermo-Messina-Catania con un costo totale nel Contratto di programma 2012-2016 di 8.613 milioni di euro ma al momento le uniche e sole risorse previste sono 829 milioni di euro.

Ritornando sulle problematiche della dismissione del progetto di traghettamento, in pochi hanno il coraggio di prendere posizione nei confronti di un governo che sta finendo di affossare la Sicilia da tutti i punti di vista. Si ha la sensazione che il governo e RFI non giochino a carte scoperte, di certo un piano per la smobilitazione dello Stretto c’è, ma dipenderà di sicuro dalle prese di posizione dei governatori di Calabria e Sicilia, i quali assieme dovranno far sentire i loro bisogni di mobilità costringendo il governo a far mantenere il rispetto della continuità territoriale ferroviaria sullo Stretto.

Il nodo sta tutto qui e nei “Corridoi Europei della Rete TEN”.

Pubblicato in News

Catania aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio indette dal Mibac il prossimo 20 settembre. Lo ha deciso il sindaco Enzo Bianco, che nel promuovere l'adesione della nostra città insieme all'assessore ai Saperi e alla Bellezza Condivisa Orazio Licandro, ha disposto l'apertura con ingresso ridotto ad un euro di alcuni siti e la gratuità per altri. Saranno aperti al pubblico, con ingresso gratuito, dalle ore 19 e fino alle ore 24: la Chiesa Monumentale di San Nicolò l'Arena, il Palazzo della Cultura e le Terme Achilleane. Ad ingresso a pagamento di 1 euro: il Castello Ursino e i Musei Belliniano ed Emilio Greco.

Solo per gli spettacoli, dalle ore 19,00 alle ore 23,00, ingresso a pagamento nella Chiesa Monumentale di San Nicolò l'Arena. Ma ecco nel dettaglio il ricco programma di sabato 20 settembre. Cominciamo dalla Chiesa Monumentale di San Nicolò l'Arena che si affaccia sullo scenografico spazio barocco di piazza Dante, dove i Benedettini nel 500 eressero la loro basilica trasferendosi dal loro Monastero alle pendici dell'Etna. La costruzione subì gravi danni con l'eruzione del 1669 e il terremoto del 1693. Solo nel 1780 Stefano Ittar portò a termine la cupola, mentre la facciata, progettata da Carmelo Battaglia Santangelo, rimase incompiuta. All' interno della chiesa sono custoditi, la meridiana disegnata da Peters e Waltershausen e, nella cantoria, il grande organo settecentesco di Donato del Piano, patrimonio dell'Unesco, dotato di 2916 canne. San Nicolò è particolarmente cara alla Città perché ospita anche il Sacrario dei Caduti di guerra. Alle ore 19 e di nuovo alle ore 21 andrà in scena lo spettacolo teatrale, tratto da una novella di Federico De Roberto, "Mille Miglia Lontano" di e con Pamela Toscano e Angelo D'Agosta. Franco Lazzaro suonerà l'organo di Donato Del Piano. L'ingresso è a pagamento ed è necessaria la prenotazione ai numeri 0957102767 | 3349242464. La visita guidata di San Nicolò, alle ore 23, sarà ad ingresso libero con la collaborazione di Officine Culturali.

Apertura anche per il Castello Ursino di piazza Federico di Svevia. Il maniero sorto per volontà di Federico II di Svevia sul promontorio, lungo la linea costiera della città. Fu fortezza e abitazione dei sovrani aragonesi, i cui rimaneggiamenti sono ancora evidenti nell'edificio. La lava del 1693 circondò il Castello e lo allontanò dalla costa, mentre il terremoto del 1693 danneggiò la costruzione facendo crollare le due semitorri mediane di levante e mezzogiorno. Dal 1934 è sede museale e ospita varie prestigiose collezioni tra cui quelle archeologiche permanenti del Principe di Biscari e dei monaci benedettini e la preziosa collezione di dipinti donata dal catanese Giovan Battista Finocchiaro. All'interno sono spesso allestite mostre temporanee. Al Castello il 20 settembre, dalle ore 19 e fino alle ore 24, ingresso al Museo con tariffa ridotta di € 1. Sarà visitabile la mostra fotografica di Carlo Gavazzeni "Ricordi – Visioni Fuggitive" con ultimo ingresso previsto alle ore 23,30.

Apertura anche per palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele 121, la cui loggia, nel cortile, risale alla seconda metà del '400 ed è l'ultima ed unica testimonianza della città tardo-medievale sopravvissuta al terremoto del 1693. All'interno dell'ex convento, si conserva un vano di epoca romana, ubicato a circa cinque metri sotto l'attuale livello stradale, la tradizione vuole sia la casa natale di Sant'Agata. In occasione dell'apertura straordinaria si potranno visitare le seguenti mostre: "In Series", a cura di Anna Guillot organizzata dall' Accademia di Belle Arti di Catania, nella sala Refettorio; mostra premio "Danza e Cultura in Sicilia" a cura Associazione Culturale"Movimento Danza" di Catania. Installazioni fisse saranno visibili nella Torre Saracena con opera pittorica "Regolo", opera "Las Cucharillas Para el Cafè Florian", opera pittorica "Agata è per sempre", candelora dedicata ai "Devoti" in onore di S.Agata e scultura "Agateca". Dalle ore 17 selezioni del concorso "Premio Città di Catania, Danza e Cultura in Sicilia" a cura dell' Associazione Culturale "Movimento Danza" di Catania. Uno spazio anche per la lettura, con l'apertura straordinaria dell'Area di Libero Scambio Libri per adulti e bambini, dalle ore 18 alle ore 22 con ingresso da via V. Emanuele 123.

Aperti anche i musei Belliniano ed Emilio Greco di piazza San Francesco d'Assisi 3. Dalle ore 19, ingresso con biglietto ridotto di € 1 comprensivo di visite guidate con inizio alle ore 19,30.

 

Ore 20,30 al Museo Belliniano, intervento musicale a cura dei professori e studenti dell'Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania.
Dalle ore 21,30 diffusione sonora delle musiche di Vincenzo Bellini. Ultimo ingresso pubblico previsto per ore le 23,30.
Apertura straordinaria dell'Archivio Storico Comunale di via Sant'Agata n° 2, dalle ore 19 sarà visitabile la mostra: "Architettura della lettera - Incunaboli e cinquecentine dell'Archivio Storico Comunale di Catania".Ultimo ingresso ore 23,30.
Infine ingresso libero per le Terme Achilleane di piazza Duomo. L'ingresso è previsto in gruppi di 30 persone, dalle ore 19,00. Visite guidate a cura del personale della Direzione Cultura e Turismo ogni 20 minuti.
Alle ore 23,15 i cancelli della Cattedrale (lato piazza Duomo) verranno chiusi per permettere l'ingresso alle persone già presenti.

Pubblicato in News

Per l'undicesimo anno FIAB, la Federazione italiana amici della bicicletta, aderisce all'European Mobility Week in calendario dal 16 al 22 settembre proponendo la "Settimana Europea della Mobilità... in bicicletta"Un'iniziativa che riunisce in un unico programma tutti gli eventi dedicati alle due ruote a pedali organizzati lungo la Penisola da vari enti pubblici e privati aggiungendo quelli promossi direttamente dalla federazione attraverso le sue associazioni locali.

Un collettore che nel 2014 dovrebbe eguagliare il traguardo dell'anno scorso, quando si sono registrati più di 130 appuntamenti su tutto il territorio, tra incontri, spazi di informazione e divertimento, pedalate collettive e molto altro.

Uno degli eventi focali di quest'anno sarà la Giornata Nazionale del Bike to work che premierà con un piccolo omaggio i ciclisti che decidono di recarsi al lavoro pedalando il 19 settembre in alcune città, come Padova e Genova. Data nel quale è organizzata nella città della Lanterna, in collaborazione con l'assessorato alla mobilità locale, la presentazione del progetto Bike to work che intende mappare i percorsi condivisi (auto e bici) per coloro che desiderano raggiungere il luogo di lavoro con un minore impatto. Un focus che ha pure l'obiettivo di sostenere la norma ferma in Parlamento per introdurre la tutela assicurativa per chi si fa male andando in ufficio in bici.

Altro incontro di rilievo è fissato il 16 settembre a Reggio Emilia dove si svolge la 14° Conferenza Nazionale sul Mobility Management e la Mobilità Sostenibile, mentre per gli appassionati delle e-bike una delle attrazione è a Catania.

Sotto le pendici dell'Etna, infatti, l'azienda siciliana Cicli Lombardo metterà a disposizione le proprie bici a pedalata assistita per tour di prova.

In Lombardia il 17 febbraio sarà effettuato il "censimento" dei ciclisti in collaborazione con la Regione, mentre a Milano sono previsti al momento già nove iniziative, come la gita "Al Parco Teramo in festa!" dedicata ai bambini (21 settembre) , l'escursione "In giro intorno all'Expo 2015" alla scoperta delle realtà agricole, la "Biciclettata fotografica lungo la storica Cerchia dei Navigli" o le pedalate culturali "Milano Arte" e alla ricerca delle opere dell'architetto Giancarlo Malchiodi.

Per tutti gli altri appuntamenti in calendario è possibile consultare il sito della manifestazione o quello di FIAB.

Pubblicato in News

I più Letti

AGENZIA DI ASS.NI DI PIRROTTA S. & C. SAS Agenzia: Milano Assicurazioni CATANIA - VIA AMMIRAGLIO CARACCIOLO 108/C Tel. 095/362420 - Fax. 0957314362 AIELLO GIUSEPPE/PELLEGRINO ALFREDO/TREPI Agenzia: Fondiaria-Sai CATANIA - C.So Italia 72 Tel. 0957463642 - Fax. 0957462336 Armando GISABELLA …
UniBroker lancia la nuova campagna di comunicazione #ForzaCataniaRipartiConNoi. L'obiettivo è quello di sensibilizzare gli automobilisti Catanesi sul tema della protezione, pubblicizzando prodotti innovativi per la copertura della responsabilità civile auto che permettono di risparmiare fino al 50% e beneficiare di…
Come per le normali auto, anche per quelle noleggiate occorre stipulare un'assicurazione presso l'autonoleggio. Vediamo nel dettaglio come funzionano. L'assicurazione auto è obbligatoria per legge già da diversi anni ed è anche una delle voci più dispendiose tra le spese…



Su questo sito usiamo i cookies. Navigando accetti.